Western Digital ha introdotto l’Ultrastar DC HC530, un hard disk da ben 14 terabyte per il settore enterprise che si basa sulla tecnologia di registrazione magnetica più in voga, la ben nota perpendicular magnetic recording (PMR), a cui l’azienda ha abbinato testine di lettura TDMR (two-dimensional magnetic recording) per assicurare prestazioni di lettura costanti. Anche Seagate ha presentato un hard disk della stessa capacità basato su tecnologia PMR e TDMR qualche settimana fa.

Basato su piattaforma HelioSeal di quinta generazione, Ultrastar DC HC530 integra otto piatti PMR da 1,75 TB (7200 RPM) e testine TDMR con due lettori che permettono di ridurre gli effetti dell’interferenze all’interno delle tracce. Sono inoltre presenti nuovi microattuatori a doppio stadio che migliorano il posizionamento delle testine e la resistenza alle vibrazioni.

Data la densità estremamente alta la nuova proposta offre fino a 267 MB/s di transfer rate sostenuto, 4,16 ms di latenza media e un tempo di ricerca di 7,5 ms. Per il resto WD fissa la resistenza a 550 TB di carico all’anno, 2,5 milioni di ore (MTBF) e una garanzia limitata per 5 anni.

L’Ultrastar DC HC530 sarà disponibile solo nel modello da 14 TB con settori 4Kn e 512e, buffer da 512 MB e interfaccia SATA 6 Gbps o SAS 12 Gbps. L’hard disk è equipaggiato con capacità di crittografia in hardware, cancellazione sicura e molto altro.

Western Digital ha già iniziato a consegnare i primi sample del prodotto a clienti selezionati per la validazione, mentre le consegne in volumi inizieranno nella seconda metà dell’anno.