No a moratorie – si pronuncia il Garante

Nessuna moratoria (sospensione) di sei mesi. Lo ha detto il Garante

Nessuna moratoria di sei mesi per le sanzioni previste dal Regolamento Ue sulla privacy n. 2016/679, che, in vigore dal 24 maggio 2016, diventa operativo il 25 maggio 2018. Lo precisa il Garante della privacy con un comunicato stampa di ieri, necessario a sedare una polemica sorta sull’interpretazione di un provvedimento dello stesso Garante n. 121 del 22 febbraio 2018 e in particolare del passaggio conclusivo dello stesso. Spieghiamoci meglio.

Leggi l’articolo

Programmazione primi controlli del Garante

Dati Sanitari, rating di impresa, Sistan, sotto la lente del Garante della Privacy

L’attività ispettiva, svolta anche in collaborazione con il Nucleo speciale privacy della Guardia di finanza sulla base del protocollo di intesa siglato con Guardia di finanza, riguarderà innanzitutto i trattamenti di dati effettuati dalle Asl e poi trasferiti a terzi per il loro utilizzo a fini di ricerca, il rilascio dell’identità digitale ai cittadini italiani (Spid), l’attività delle società che si occupano di valutare il rischio e la solvibilità delle imprese, il telemarketing, il Sistema Integrato di Microdati (Sim) dell’Istat.

Leggi l’articolo

 

 

GDPR: Comunicato Federprivacy

GDPR, i sei punti fermi che aziende e p.a. non possono ignorare

Nessuna aspettativa di deroghe o proroghe per l’operatività del GDPR, ma permangono incertezze per aziende pubbliche e private su aspetti in cui il Regolamento rimanda alle normative nazionali.

Ancora atteso in Italia un nuovo decreto legislativo di adeguamento alle regole UE, ma dal 25 maggio scatteranno comunque le sanzioni, mentre gli interessati potranno esercitare e far valere più estesi diritti. Sei i principali punti fermi messi a fuoco  nell’ultima circolare di Federprivacy sulle questioni di diritto transitorio.

Leggi Comunicato

Evento Assintel – Confcommercio

Si è concluso ieri, con grande successo l’evento “7 STEP PER ADEMPIERE AL NUOVO GDPR”

Evento organizzato da Vincenzo Monteforte come membro del Gruppo di Lavoro sulla Sicurezza Informatica di Assintel, che ringrazia personalmente per la partecipazione, il Presidente di Confcommercio Napoli  Errico Giacomo, l’Assessore All’innovazione della Regione Campania Valeria Fascione, il Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica, delle tecnologie  e dell’Informazione  Ing. Giorgio Ventre, il Presidente di Assintel Campania Giovanni Paone e il Segretario Nazionale di Assintel Andrea Ardizzone.

Leggi l’Articolo sul ROMA

Evento ASSINTEL – GDPR

7 STEP PER ADEMPIERE AL NUOVO GDPR


Evento ASSINTEL  Napoli 10 Aprile ore 10:00 – Sede Confocommercio in Piazza Carità, 32

Saranno nostri graditi ospiti:

Errico Giacomo, Presidente di Confcommercio Napoli.
Valeria Fascione, Assessore all’Innovazione Regione Campania.
Prof. Ing. Giorgio Ventre, Direttore del Dipartimento di Ingegneria Elettrica e delle Tecnologie dell’informazione dell’Universita di Napoli “Federico II”.

Scarica l’agenda della giornata.                               Per Iscriverti Gratuitamente clicca qui

Addio Dlgs 196/2003

Approvato in via preliminare un decreto legislativo, messo a punto dal ministero della Giustizia, che manda in soffitta l’attuale codice della riservatezza (il Dlgs 196 del 2003) e lascia campo libero al nuovo regolamento Ue 679/2016 (GDPR)

 

Cosa Aspettate …… Contattateci per ADEGUARVI in tempo.

Leggi Articolo

Siete Pronti al GDPR – Parte 4

Misure di accountability di titolari e responsabili.

Siccome le statistiche dicono che solo un’azienda italiana su cinque conosce nel dettaglio le implicazioni del General Data Protection Regulation (GDPR). lo Studio Legale DLP, nella persona del Dott. Armando De Lucia, facente parte del Gruppo di Lavoro e dello Sportello alle Imprese di SOS RECUPERODATI, ha redatto una guida suddivisa in più parti, per rendere più chiari quali sono gli adempimenti che dovremmo TUTTI adempiere entro il 25 Maggio 2018

Se non hai letto le parti precedenti, la puoi leggere qui (Parte I) (Parte II) (Parte III).

Leggi articolo