“Abbiamo video di te che guardi i porno”. Il ricatto-truffa degli hacker a centinaia di italiani

Ricordano un poco i primi virus che facevano apparire la maschera della Polizia Postale, che annunciava che ti avevano “scoperto” ad utilizzare software illeciti, ma questa volta toccano un tasto, “forse”, più sensibile (chi non ha mai cliccato qualche immagine osè scagli la prima tastiera cit.). Non abboccate ….. anche se vi siete lasciati tentare !!!!

Leggi Articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.